Era una famiglia tranquilla

Titolo: Era una famiglia tranquilla

Autore: Jenny Blackhurst

Editore: Newton Compton

Anno: 2017

Pagine: 335

Genere: Thriller

Il voto della Kate: 8

SINOSSI:
Il mio nome è Emma Cartwright. Tre anni fa ero Susan Webster, e ho ucciso mio figlio di dodici settimane, Dylan. Non ho alcun ricordo di ciò che è accaduto, ma devo credere a quello che mi dicono il mio medico e la polizia, no? Ma se uno non riesce a ricordarsi quello che è successo, come può fidarsi ciecamente del fatto che gli altri gli stiano dicendo la verità? E se esiste anche una minima possibilità che mio figlio sia ancora vivo, non credete che dovrei fare di tutto per riaverlo indietro?

LA RECE DELLA KATE:

Ci ho messo una vita a finirlo.

Reclusa in casa le cose sono difficili.

Vago senza meta.

Non mi concentro su nulla.

Prego e poco altro.

Niente cattura la mia attenzione.

Niente.

Il libro comunque vale il mio 8, anche se ancora una volta ci troviamo di fronte a una genitrice omicida.

O no?

Ha cambiato nome e paese ma il passato torna a farle visita e la illude che suo figlio possa essere ancora vivo. Accanto a lei la sua migliore amica (omicida pure lei) e un giornalista affascinante (ma toh, mai un cesso eh!).

Solo che il giornalista forse non è un giornalista, il suo avvocato forse le ha tenuto nascosto qualcosa, il suo ex marito ha un passato universitario da brividi e tutti sembrano avere una vita che lei ignorava.

Era una famiglia tranquilla decolla senza problemi, ci fa fare un buon volo ma in fase di atterraggio si lascia andare a una specie di psicopatia aerea.

Ma ripeto, tutto sommato lo consiglio.

Niente di nuovo sotto il sole, ma molto migliore di altri letti.

Pro: nessun refuso e una buona traduzione.

Un protagonista maschile interessante.

I flash back che intervallano i capitoli dedicati al “now” partono da lontano ma contribuiscono a creare atmosfera.

Contro: la chiusa, come sempre. Uffa.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...