Un giorno perfetto per innamorarsi

download

Titolo: Un giorno perfetto per innamorarsi

Autore: Anna Premoli

Editore: Newton Compton

Anno: 2015

Pagine: 317

Prezzo: 9,90 euro per il formato cartaceo, 4,99 euro per il formato digitale

SINOSSI:

Kayla Davis è una donna “metropolitana”. Di New York ama tutto: il traffico, il caos, le folle. Nota per il suo sarcasmo e le sue relazioni mordi e fuggi, Kayla aspira a diventare un’affermata giornalista. Anche se al momento si accontenta di scrivere recensioni sui posti più alla moda della città. L’occasione di fare il salto arriva quando il suo capo decide di mandarla in una sperduta cittadina dell’Arkansas, per preparare un pezzo di rilievo nazionale su un argomento del tutto particolare… Kayla coglie al volo la proposta e, abbandonata l’amata New York, prova a inserirsi nella vita di Heber Springs. L’impatto non è dei migliori: le sue scarpe tacco dodici, preferibilmente blu elettrico, mal tollerano le polverose zone dell’America del Sud, il suo temperamento frenetico mal si adegua alla calma di un posto dove tutti si conoscono. Ma soprattutto, Kayla non pensava di dover fare i conti con la comparsa di Greyson Moir. Ce la farà Kayla a dimostrare quanto vale?

LA RECE DELLA KATE:

Oh, perbacco. Spenderò poco del mio tempo per recensire questo romanzo.

Credo che la Premoli sia una delle poche italiane a saper scrivere chick-lit e non è la prima volta che lo dico. Ho quindi scaricato questo suo ultimo lavoro sperando fosse al pari dei suoi precedenti, soprattutto pensando a Ti prego lasciati odiare, che avevo trovato godibile e divertente.

Non posso dire di essere rimasta schifata ma un minimo delusa sì. Lasciamo da parte la sinossi: è sempre la stessa. A questo punto il quid in più sarebbe stato (come sempre, poi) sviluppare la trama usando sagacia, ironia e un po’ di sano (quanto raro) talento.

Ebbene, non posso dire che sia accaduto.

I dialoghi sono iperbolici, esagerati e non credibili. Il personaggio maschile dice A e fa zeta ogni sacrosanta volta. Il personaggio femminile è uno strano mix tra una strafiga e una malata di sesso che scade spesso nella volgarità e nel doppio senso che, sinceramente, mi hanno dato vagamente noia. La parola sesso, lo ammette perfino il protagonista, credo sia presente non meno di centododici volte. Tutto ruota attorno a quello, manco stessimo leggendo Twilight. Con la differenza che loro avevano sedici anni, qui si parla di ultratrentenni.

Suvvia!

Poi, naturalmente, troverete tutto quello che dovrete e vorrete trovare in un romance leggere come i chick-lit. Ragazze molto belle, ragazzi molto belli, un amore che sembra impossibile e che poi diventa possibilissimo, un po’ di sesso, battute che vogliono essere simpatiche ma che facilmente non lo saranno et voilà, l’incantesimo è pronto. Confezionato l’ennesimo libro abbaglia-lettrice, l’ennesimo libro vetrina. Nonostante non abbia niente contro questo genere di letteratura (proprio niente) trovo che se scritta bene sarebbe appena più onesta.

Buona lettura a tutti!

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...