Ben&Howard (vol. III Cthulhu Apocalypse)

Cover Cthulhu Apocalypse3kindle

Titolo: Ben&Howard

Autore: Pietro Gandolfi

Editore: Dunwich

Anno: 2015

Pagine: 100

Prezzo: 0,99 euro

SINOSSI:

Quella di Benjamin Falkner è una bella vita. Abita con la sua famiglia in una splendida casa nei boschi di Little Wood e per lui tutto è ancora magico. Possiede una grande passione per la lettura e la gioia tipica di un’età spensiera­ta.
E poi può contare su un compagno di giochi come Howard. A legarli c’è un’amicizia grande e sincera, più forte di tutto il resto, ma conterà ancora qualcosa quando l’esistenza del picco­lo Ben vedrà incombere una temibile minaccia esterna?
Cosa potrà contro un terrore tanto profondo da scon­volgere lui e la sua famiglia?

LA RECE DELLA KATE:

Non so perché, qualche tempo fa, sono andata a infilarmi nel mondo dell’horror, ma ormai è successo e non sarò certo io a tirarmi indietro.

È più probabile che sia l’horror a indietreggiare davanti a me (risata diabolica).

L’horror, nonostante non sia forse il mio genere preferito in assoluto, mi ha insegnato tanto. Una delle cose fondamentali che ho imparato è che, a fare paura, il novantanove percento delle volte sono gli uomini, non i mostri. La cattiveria, l’egoismo e la malvagità dell’uomo superano di gran lunga ogni fantasia possibile. E queste cose sono qui, sono reali. Davanti ai nostri poveri occhi ogni dannato giorno. Basta accendere Skytiggìventiquattro, Tg5, La7, quello che volete, scegliete voi. Che si tratti dell’ultima cazzata dell’Isis o della follia di un amante rifiutato (passando poi, ahinoi, per mille altre sfumature), l’horror, signori, è già in mezzo a noi. Gandolfi ci prende il viso tra le mani, appoggia il suo naso al nostro, ci guarda molto da vicino e ce lo ricorda.

L’orrore è qui.

È una famiglia normale, quella di Ben. Una sorella adolescente, una mamma e un papà premurosi e un amico del cuore, Howard. Ben è contento di tornare a casa dalle vacanze, perché tornare a casa è sempre un po’ speciale, la casa sembra sempre un poco diversa rispetto a quando l’abbiamo lasciata, no? Sembra più grande, più bella, sembra che abbia atteso, come congelata, per poi risvegliarsi al nostro ritorno. Non questa volta. Questo ritorno è diverso. La casa è occupata dal Male in persona, e il Male si insinuerà, dilagherà, perché se il Bene ci mette sempre un po’ ad attecchire, il Male, invece, attecchisce subito. Ben e la sua famiglia guarderanno in faccia il dolore, la paura, l’umiliazione, il terrore che congela il sangue, che piega le gambe, che fa battere i denti proprio come nei film. E saranno proprio degli uomini a fare tutto questo. Nessun mostro, nessun Ba-bau. Nessun vampiro. Nessuno zombi. Uomini.

Ma c’è Howard, e nessuno è davvero solo con Howard. Ma chi è Howard? E cosa ne sarà di lui?

Dunwich prosegue la sua corsa nel mondo di Lovecraft e dei Grandi Antichi e ci mette nelle mani di Pietro Gandolfi, giovane scrittore al quale piace, è evidente, prendere a schiaffi i suoi lettori servendosi di un horror crudissimo e violentissimo fatto di tanta, tanta violenza a tinte rosso sangue. Un viaggio – ben progettato – nella mente umana.

Tanto per dire… io ho avuto paura.

Ben&Howard è il terzo capitolo della Cthulhu Apocalypse.

Recensione al primo capitolo a cura di Claudio Vergnani.

Recensione al secondo capitolo a cura di Daniele Picciuti.

LA CITAZIONE:

Ben aveva parlato molto all’essere, durante quelle prime ore: tenendo la voce bassa, gli aveva raccontato tutto di sé, per nulla certo che l’altro potesse comprenderlo.

Era molto intelligente, più di tante persone che Ben conosceva.

Non si esprimeva a parole o a suoni, eccezione fatta per una bassa vibrazione che emetteva di tanto in tanto. Il loro rapporto era fatto di contatto fisico, carezze o piccoli scherzi, e di una fiducia che era cresciuta di giorno in giorno.

Annunci

Un pensiero su “Ben&Howard (vol. III Cthulhu Apocalypse)

  1. Pingback: Cancellato (Vol. IV Cthulhu Apocalypse) | La Kate dei libri

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...