Il tredicesimo dono

20 novembre

Titolo: Il tredicesimo dono

Autore: Huist Smith Joanne

Editore: Garzanti

Anno: 2014

Pagine: 168

Prezzo: 14,90 euro

SINOSSI

“Mamma, abbiamo perso l’autobus.” È la mattina di un freddo e grigio 13 dicembre, e Joanne viene svegliata improvvisamente dai suoi tre figli in tremendo ritardo per la scuola. Ancora non sanno che quel giorno la loro vita sta per cambiare per sempre. Mentre di corsa escono di casa, qualcosa li blocca d’un tratto sulla porta: all’ingresso, con un grande fiocco, una splendida stella di Natale. Chi può averla portata lì? Il bigliettino che l’accompagna è firmato, misteriosamente, “I vostri cari amici”. Mancano tredici giorni a Natale, e Joanne distrattamente passa oltre: è ancora recente la morte di Rick, suo marito, e vorrebbe solo che queste feste passassero il prima possibile. Troppi i ricordi, troppo il dolore. Ma giorno dopo giorno altri regali continuano ad arrivare puntualmente, e mai nessun indizio su chi possa essere il benefattore. La diffidenza di Joanne diventa prima curiosità, poi stupore nel vedere i suoi figli riprendere a ridere, a giocare, a divertirsi insieme. Sembra quasi che stiano tornando a essere una vera famiglia. E il mattino di Natale, mentre li guarda finalmente felici scartare i loro regali sotto l’albero addobbato, Joanne scopre il più prezioso e magico dei doni. Quello di cui non vorrà mai più fare a meno, e il cui segreto ha scelto di condividere con i suoi lettori…

LA RECENSIONE DI KATE:

Questa l’ultima frase della prefazione, scritta dalla stessa autrice:

«Venite. Accompagnatemi. Vi racconterò il modo in cui la mia famiglia è cambiata per sempre.»

In effetti, quella che leggerete, è la storia vera della scrittrice e della sua famiglia, ma non solo. E’ anche un libro onesto, commovente, pieno di cose tristi ma anche di cose bellissime come speranza, amore, famiglia, sacrificio, dolore e rinascita.
Questo romanzo parla di un lutto tremendo, di un marito che muore e di un padre che non c’è più. Parla di tre figli, di una moglie, di una madre, di una casa che sembra essere morta insieme a uno dei suoi abitanti. Siamo a ridosso del Natale, un momento magico e unico che diventa un incubo per tutti loro. Il Natale è da festeggiare, ma come? Come si può superare il dolore? Chi trova la forza di andare a fare spese? Chi trova la voglia di appendere allegre decorazioni? Chi riesce a fare tutte queste cose senza piangere e senza pensare al sorriso allegro del papà?
Non di certo Joanne e i suoi figli, ognuno chiuso nel proprio e personalissimo dolore.
In mezzo al dolore, ai litigi, alle lacrime, qualcuno però pensa a loro giorno dopo giorno, capitolo dopo capitolo.
Fuori dalla porta, per dodici giorni, un dono diverso, che ricalca le parole di una famosa canzone natalizia.
E questi doni, che arrivano in maniera misteriosa da persone misteriose, lasciati di sera, in mezzo al buio, cominciano a cambiare macroscopicamente le loro vite.
Dono dopo dono, Joanne e i suoi figli, prima sul fondo di un terribile burrone, si trovano a scalare la parete per uscirne vivi.
E ci riescono.
Ma chi sono i “veri amici” che firmano i biglietti?
Lo scopriranno solo molti anni dopo, ma tutto viene svelato, non preoccupatevi.
E’ una storia molto, molto bella.
Mi sono commossa tanto.
Io credo valga la pena essere letto non tanto per la prosa, che non è niente di speciale (Joanne è giornalista, non scrittrice di romanzi), ma per la storia, per quello che vuole dire, per le atmosfere, per conoscere una famiglia azzoppata dal dolore che riesce a trovare comunque il suo senso.
Buona lettura, allora.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...